Archivi categoria : ERBE E D’INTORINI

Brevi indicazioni sull’utilità e i principi attivi delle piante che potrai trovare in negozio

BERGAMOTTO

OLIO ESSENZIALE DI BERGAMOTTO La pianta del BERGAMOTTO nasce dall'incrocio dall'incrocio tra il limone e l'arancio amaro. Deve il suo nome alla città di Bergamo dove sembra che sia iniziata la sua commercializzazione. La sua profumazione è fresca e frizzante tipica delle note di testa. L'OLIO ESSENZIALE DI BERGAMOTTO ha una spiccata capacità al riequilibrio…
Per saperne di più

TIGLIO

TIGLIO, tilia, dal greco ptilon=ala, dalla brattea alata dell’inflorescenza. Albero eccezionalmente longevo, cresce allo stato spontaneo nei boschi europei, è coltivato spesso nelle città nei parchi e nei viali. Ha fiori giallo pallido piccoli e molto profumati raggruppati in lunghi peduncoli. Si utilizzano i fiori e l’alburno: la seconda corteccia che è considerata un ottimo…
Per saperne di più

EUFRASIA

EUFRASIA, dal greco Eyphrasia, significa gioia, letizia. E’ una pianta che è comunemente utilizzata nelle affezioni oculari. Cresce sul muschio, nei prati e vicino ai boschi. Ha fiori bianchi, gialli e violetti ed proprio virtù dell’occhio che appare sul fiore, per la Teoria della Signatura, che viene utilizzata nella cura degli occhi. Si utilizza tutta…
Per saperne di più

EQUISETO

EQUISETO o CODA CAVALLINA EQUISETO, dal latino equus=cavallo e seta=crine Cresce in luoghi freschi e umidi ed è un’erbacea perenne con fusti bruni senza clorofilla, non ha foglie vere. E’ una pianta ricca di silice, sali potassici, saponine e flavonoidi. Proprietà: diuretica, remineralizzante, astringente. Grazie all’azione remineralizzante del silicio che contribuisce a assicurare la solidità…
Per saperne di più

CURCUMA

CURCUMA – DA PARENTE POVERO DELLO ZAFFERANO A ANTIFIAMMATORIO DI NUOVA GENERAZIONE La Curcuma (o Zafferano dell’India) è stata sempre utilizzata per lo più nella cucina orientale, soprattutto in India dove è uno degli ingredienti principali del curry e come colorante, per il suo colore giallo-arancio era infatti impiegata per tingere le tonache dei monaci…
Per saperne di più

CAMOMILLA

CAMOMILLA MATRICARIA o CAMOMILLA VOLGARE? CAMOMILLA MATRICARIA (o camomilla volgare) Camomilla Matricaria, chiamata dai greci mela nana per il suo odore simile alle mele renette e dai romani matricaria (da matrix=utero) perché pensavano che avesse un’azione su gli organi genitali femminili. Originaria dell’Europa Meridionale cresce nei terreni e campi incolti, fiorisce da maggio a settembre.…
Per saperne di più

MALVA

MALVA MALVA, dal latino mollire, che significa mollire, emolliente. Cresce comunemente nei prati incolti fino a 1500 mt., ha fiori rosa o violetto con striature rosse. Si utilizzano fiori e foglie che hanno pressoché le stesse proprietà e in passato si usavano anche le sue radici reputate leggermente anestetiche. PROPRIETA': antinfiammatorie, emolienti, lassative. Considerata omnimorbia,…
Per saperne di più

PASSIFLORA

PASSIFLORA PASSIFLORA o FIORE DELLA PASSIONE, per la sua corolla che fa ricordare la corona della passione di Cristo, il suo fiore è molto grande con petali bianchi con una corona interna di filamenti porpurei. E' una rampicante che ha origine dalla regione tropicale degli Stati Uniti. PROPRIETA': sedative, antispastiche e calmanti. Utile per conciliare…
Per saperne di più

LA TEORIA DELLA SEGNATURA

La TEORIA DELLA SEGNATURA è la curiosa, ma anche affascinante, dottrina secondo la quale la Natura per facilitare il riconoscimento delle piante utili all’uomo, le presenta con le sembianze dell’organo a cui apportano i maggiori benefici. Già Ippocrate diceva intorno al 400 a.c.: “Fa che il cibo sia la tua medicina e che la tua…
Per saperne di più