Archivi categoria : CURIOSITA’ IN ERBORISTERIA

Approfondimenti e notizie curiose sulla fitoterapia

IL MAGNESIO

Molti disturbi comuni a volte possono essere solo dovuti alla carenza di Magnesio, un oligoelemento fondamentale per la nostra salute, per la precisione il quarto per importanza, ma che in realtà risulta completamente ignorato. Gli alimenti che assumiamo, sempre più raffinati, non sono più in grado di fornire la quantità di magnesio necessario per il…
Per saperne di più

BERGAMOTTO

OLIO ESSENZIALE DI BERGAMOTTO La pianta del BERGAMOTTO nasce dall'incrocio dall'incrocio tra il limone e l'arancio amaro. Deve il suo nome alla città di Bergamo dove sembra che sia iniziata la sua commercializzazione. La sua profumazione è fresca e frizzante tipica delle note di testa. L'OLIO ESSENZIALE DI BERGAMOTTO ha una spiccata capacità al riequilibrio…
Per saperne di più

TIGLIO

TIGLIO, tilia, dal greco ptilon=ala, dalla brattea alata dell’inflorescenza. Albero eccezionalmente longevo, cresce allo stato spontaneo nei boschi europei, è coltivato spesso nelle città nei parchi e nei viali. Ha fiori giallo pallido piccoli e molto profumati raggruppati in lunghi peduncoli. Si utilizzano i fiori e l’alburno: la seconda corteccia che è considerata un ottimo…
Per saperne di più

CURCUMA

CURCUMA – DA PARENTE POVERO DELLO ZAFFERANO A ANTIFIAMMATORIO DI NUOVA GENERAZIONE La Curcuma (o Zafferano dell’India) è stata sempre utilizzata per lo più nella cucina orientale, soprattutto in India dove è uno degli ingredienti principali del curry e come colorante, per il suo colore giallo-arancio era infatti impiegata per tingere le tonache dei monaci…
Per saperne di più

CAMOMILLA

CAMOMILLA MATRICARIA o CAMOMILLA VOLGARE? CAMOMILLA MATRICARIA (o camomilla volgare) Camomilla Matricaria, chiamata dai greci mela nana per il suo odore simile alle mele renette e dai romani matricaria (da matrix=utero) perché pensavano che avesse un’azione su gli organi genitali femminili. Originaria dell’Europa Meridionale cresce nei terreni e campi incolti, fiorisce da maggio a settembre.…
Per saperne di più

MALVA

MALVA MALVA, dal latino mollire, che significa mollire, emolliente. Cresce comunemente nei prati incolti fino a 1500 mt., ha fiori rosa o violetto con striature rosse. Si utilizzano fiori e foglie che hanno pressoché le stesse proprietà e in passato si usavano anche le sue radici reputate leggermente anestetiche. PROPRIETA': antinfiammatorie, emolienti, lassative. Considerata omnimorbia,…
Per saperne di più

Klamath RW®max

L’ultimo supercibo selvatico del pianeta Completo dalla A allo Zirconio Le Klamath nella loro versione migliore, con il più ampio spettro e la più elevata concentrazione di nutrienti tra tutti gli alimenti e supercibi verdi. Un alimento selvatico utilissimo per contrastare le carenze nutrizionali e i danni ossidativi e l’invecchiamento che dieta squilibrata e stili…
Per saperne di più

PASSIFLORA

PASSIFLORA PASSIFLORA o FIORE DELLA PASSIONE, per la sua corolla che fa ricordare la corona della passione di Cristo, il suo fiore è molto grande con petali bianchi con una corona interna di filamenti porpurei. E' una rampicante che ha origine dalla regione tropicale degli Stati Uniti. PROPRIETA': sedative, antispastiche e calmanti. Utile per conciliare…
Per saperne di più

IL TE’ LAPSANG

Ne IL FILO NASCOSTO - Reynolds Woodcock (Daniel Day-Lewis), famoso nevrotico e raffinato couturier nella Londra degli anni ’50, beve solo TE’ LAPSANG, ma cosa è il TE’ LAPSANG?


Il Tè Lapsang è un tè nero affumicato originario di una specifica zona della Cina, quella dei monti Wuyi, nel Fujian e la particolarità di questo tè è il suo aroma dato dalla sua affumicatura su fascine i legni di pino o cedro.
Era il tè preferito di Winston Churchill.
Può essere bevuto tradizionalmente in qualsiasi momento della giornata, ma è utilizzato anche in cucina per aromatizzare piatti (risotti o grissini) o accompagnare pietanze (cioccolato fondente o uova e bacon).
Si prepara con un cucchiaino da te in una tazza da ml.125, acqua 95°C, tempo infusione 3 minuti.
Non lo conosci? Vieni ad assaggiarlo in negozio.

LA TEORIA DELLA SEGNATURA

La TEORIA DELLA SEGNATURA è la curiosa, ma anche affascinante, dottrina secondo la quale la Natura per facilitare il riconoscimento delle piante utili all’uomo, le presenta con le sembianze dell’organo a cui apportano i maggiori benefici. Già Ippocrate diceva intorno al 400 a.c.: “Fa che il cibo sia la tua medicina e che la tua…
Per saperne di più